Nuovomondo

Sarà perché i fratelli di mio nonno sono emigrati negli States agli inizi del Novecento e hanno attraversato l'oceano a bordo di una nave forti del loro dialetto e della loro voglia di cambiare. Sarà per via di quel cognome, il mio, il loro, che è diventato un altro ad Ellis Island, il cognome di un famoso pittore italiano medioevale. Sarà per via del fatto che mio nonno, a quel tempo, aveva solo pochi anni e non ha nessuno ricordo di quei fratelli partiti in cerca di un futuro migliore; né li ha potuti incontrare mai dopo. Sarà per via di quelle foto in bianco e nero che hanno attraversato l'oceano in volo e sono arrivate fino a me molti anni dopo a raccontarmi di storie che sembrano uscite da un film di Sergio Leone. Sarà per via del viaggio in aereo che mi ha portata negli States e ha fatto sì che due rami di un'unica di famiglia si ricongiungessero, finalmente, un centinaio di anni dopo essersi separati. Sarà perché quando ho visitato la tomba di John (Giovanni), ho desiderato fortissimamente pungermi un dito e lasciare che qualche goccia del mio sangue bagnasse la terra che abbracciava il suo corpo; e perché l'ho desiderato così tanto che ho l'impressione di averlo fatto davvero. Sarà per queste ragioni e per altre ancora che il film di Emanuele Crialese, Nuovomondo, mi ha conquistata completamente, al punto che ci penso di continuo da due giorni a questa parte. Meravigliosa fotografia (la sequenza della partenza della nave carica di emigranti siciliani che si stacca dal porto è assolutamente fantastica). Bellissimi i dettagli "alla Kusturica" (il bagno nel latte, gli ortaggi giganti, i "piccioli" che piovono dall'albero). Azzeccatissimi gli essenziali corredi sonori, dai rumori di sottofondo, ai brani remixati di Nina Simone, al dialetto siciliano. Bravissimi gli attori tutti. Un film poetico, buffo, a tratti ruvido. Sempre luminoso, arioso, odoroso. Insomma, un bel film. Un bel film davvero.

Nuovomondoultima modifica: 2006-11-03T15:41:15+01:00da kjria
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Nuovomondo

Lascia un commento