Una dedica musicale

Perché questa musica mi ha letteralmente rapita. E, nonostante i miei dolori uterini (che oggi non mi lasciano un attimo), non riesco a tenere il corpo fermo. A chi ama i deliri lisergici, le tempeste elettroniche, i voli angelici di una voce di donna, le contaminazioni sonore, i ritmi tribali del sangue; a chi sa lasciarsi andare senza perdersi; a … Continua a leggere

L’odore della carta

Mi piace annusare la carta. Mi piace infilare il naso tra le pagine di libri, riviste, fumetti, fascicoli pubblicitari, incartamenti vari… Sono una sniffatrice di carta incallita. Così, ho scoperto che la carta, a seconda della sua provenienza, ha odori diversi. Forse dipende anche dall'inchiostro e da chissà cos'altro. Ma la carta made in Italy ha l'odore migliore: un odore … Continua a leggere

Amsterdam

McEwan è decisamente un grande della scrittura. Le pagine nelle quali racconta l'epilogo del tentato scoop giornalistico sono favolose. Però, rispetto ad Amsterdam, sono altri i suoi libri che mi hanno letteralmente affascinata: Cortesie per gli ospiti, Espiazione, L'amore fatale, Il giardino di cemento. E, comunque, è impossibile non leggere tutti i suoi romanzi. E' un piacere infinito.

Fatto in casa

Mi è spesso venuto in mente di cercarla e riascoltarla nell'ultimo periodo. Ma poi dimenticavo di farlo. Ieri, invece, l'ho cercata e l'ho trovata. E' una cassetta Sony da 40 minuti. Di quelle con la custodia piatta. E' una cassetta che ho registrato nel corso di due anni (e c'è ancora del nastro libero sul lato B): 96 – 97. … Continua a leggere

Ritorno

Rieccomi. Con due fibromi in meno e una nuova connessione internet. Riprendo. Con due libri in più. Rana Dasgupta, Tokyo Cancelled Una tempesta di neve costringe i passeggeri di un boeing 747 ad atterrare nei pressi di Tokyo. Alcuni di loro, costretti a trascorrere la notte in aeroporto cominciano a raccontarsi storie per trascorre il tempo. Un ciclo di storie alla … Continua a leggere