Una dedica musicale

Perché questa musica mi ha letteralmente rapita. E, nonostante i miei dolori uterini (che oggi non mi lasciano un attimo), non riesco a tenere il corpo fermo.

A chi ama i deliri lisergici, le tempeste elettroniche, i voli angelici di una voce di donna, le contaminazioni sonore, i ritmi tribali del sangue; a chi sa lasciarsi andare senza perdersi; a chi ama l'ebbrezza fugace dell'ottenebramento della mente che sprofonda nell'elettricità armonica della contemporaneità e dei futuri tecnologici possibili o immaginabili.

Soto Mundo 2 Bit Island & Fluke

E se non la conoscete, cercatela e ascoltatela. Io dico che ne vale la pena.

Una dedica musicaleultima modifica: 2007-02-22T11:31:23+01:00da kjria
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Una dedica musicale

Lascia un commento